Lou Reed – Walk on the Wild Side

1972 – Lou Reed ha lasciato da due anni i Velvet Underground  e si presenta  con il suo secondo  album da solista che si intitola TRANSFORMER. Il disco è prodotto da David Bowie e Mike Ronson. Contiene 11 brani tra i quali “Vicious”, “Perfect Day”,”Satellite ol Love”,”Goodnight Ladies” e “Walk on the Wild Side”.

“Walk on the Wild Side” ha immediatamente un successo di ascolto straordinario e, nonostante un testo per l’epoca trasgressivo che poco lascia all’immaginazione, ha un notevole numero di passaggi radiofonici. L’ambiente newyorchese descritto è suggestivo e incalzante. In alcuni Stati è soggetto a censure o modifiche. I protagonisti delle parole di Lou Reed sono perfettamente riconoscibili  e chiamati per nome, così come sono note le loro esperienze “sul lato selvaggio”

Per anni si è creduto e si è citato, a vanvera, che oltre ad esserne il produttore, David Bowie abbia anche suonato il sax baritono nello strepitoso solo nel finale. Il tempo ha messo a posto le cose e Ronnie Ross, maestro di sax del giovane Bowie, ha potuto godersi la sua meritata fama  e la corretta attribuzione del suo contributo al successo di Lou Reed. Nel brano sono anche presenti due partiture per il basso, uno acustico ed uno fretless. Entrambe sono suonate da Herbie Flowers che ha candidamente affermato di averle create perché, essendo pagato ad ore , poteva guadagnare di più.
Esistono , ovviamente innumerevoli possibili traduzioni del brano, aldilà della fedeltà alla lingua, ai doppi sensi, al linguaggio gergale e alle libere e poetiche interpretazioni che, sempre, la poesia offre a chi la riceve. Ne propongo una. Se segnalaste errori che vi facessero saltare sulla sedia, mi aiutereste a rimodellare lo stupore che ancora mi coglie quando ascolto Lou Reed che canta “Walk on the Wild Side”

WALK ON THE WILD SIDE – 1972 -LOU REED

Holly came from Miami F.L.A.
hitch-hiked her way across the U.S.A.
Plucked her eyebrows on the way
shaved her leg and then he was a she
She says, hey babe
take a walk on the wild side
said, hey honey
take a walk on the wild side

Holly è venuto da Miami, Florida
ha fatto autostop attraverso gli Stati Uniti.
Mentre veniva si è depilato le sopracciglia 
si è rasato le gambe ed è diventato una donna
Lei dice , hey tesoro
fatti un giro sul lato selvaggio
Lei ha detto, hey tesoro
fatti un giro sul lato selvaggio

Candy came from out on the island
in the backroom she was everybody’s darling
But she never lost her head
even when she was givin’ head
She says, hey babe
take a walk on the wild side
said, hey babe
take a walk on the wild side
and the coloured girls go

Doo, doo-doo, doo-doo, doo-doo-doo
doo, doo-doo, doo-doo, doo-doo-doo

Candy è venuta da un isola là fuori
nella stanza sul retro era carina con tutti
Ma non ha mai perso la testa 
neanche quando faceva pompini
Lei dice , hey tesoro
fatti un giro sul lato selvaggio
Lei ha detto, hey tesoro
fatti un giro sul lato selvaggio
e le ragazze di colore cantano

Doo, doo-doo, doo-doo, doo-doo-doo
doo, doo-doo, doo-doo, doo-doo-doo

Little Joe never once gave it away
everybody had to pay and pay
A hustle here and a hustle there
New York City is the place where they said
Hey babe, take a walk on the wild side
I said, hey Joe
take a walk on the wild side

Il piccolo Joe non l’ha mai dato via
tutti dovevano pagare e pagare
Una botta qui ed una botta là 
New York City è il posto dove dicono
Hey tesoro, fatti un giro nel lato selvaggio 
E io ho detto, hey Joe
fatti un giro sul lato selvaggio

Sugar Plum Fairy came and hit the streets
lookin’ for soul food
and a place to eat
Went to the Apollo
you should have seen him go-go-go
They said, hey Sugar
take a walk on the wild side
I said, hey babe
take a walk on the wild side
all right, huh

Sugar Plum Fairy è venuto qui e batteva le strade
in cerca di cibo per l’anima
e un posto per mangiare
E’ andato all’ Apollo
avresti dovuto vederlo come si scatenava
Gli dissero, hey Sugar
fatti un giro sul lato selvaggio
Io dissi, hey tesoro
fatti un giro sul lato selvaggio
va bene, huh

Jackie is just speeding away
thought she was James Dean for a day
Then I guess she had to crash
valium would have helped that bash
She said, hey babe
take a walk on the wild side
I said, hey honey
take a walk on the wild side
and the coloured girls say
Doo, doo-doo, doo-doo, doo-doo-doo
doo, doo-doo, doo-doo, doo-doo-doo

Jackie è strafatta di speed
un giorno pensava di essere James Dean
Suppongo che ad un certo punto dovesse schiantarsi
il valium avrebbe aiutato a riprendersi
disse, hey tesoro
fatti un giro sul lato selvaggio
ho detto,hey dolcezza
fatti un giro sul lato selvaggio
e le ragazze di colore cantano
Doo, doo-doo, doo-doo, doo-doo-doo
doo, doo-doo, doo-doo, doo-doo-doo

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...